Creare contenuti per Seo: l'infografica con 23 consigli e tecniche

Scritto da: -

L'infografica che spiega come creare contenuti adatti ad essere indicizzati al meglio dall'algoritmo di Google. Ma attenzione: ora conta la qualità e la socialità.

content seo regole.jpeg Scrivere è un’arte. Ma scrivere sul web è un’altra cosa, perchè significa scrivere essenzialmente per Google. E’ il motore di ricerca che decide quali contenuti privilegiare nei suoi risultati e cosa invece spingere in fondo. E’ il solito problema: scrivere per stare “in cima” ai risultati, ovviamente quelli organici, cioè non comprati. Meno male che le nuove versioni di Penguin, l’algoritmo di Google, pongono la qualità come valore fondamentale per premiare un contenuto. Basta solo capire qual è questa qualità e come ottenerla. Un criterio sicuro è la strutturazione sempre più social di Google, testimoniata anche dalla crescente attenzione di Google per l’AuthorRank, che dovrebbe sostituire, gradualmente, l’attuale PageRank. Il contenuto di qualità deve nascere da un autore di qualità. E ora viene il bello!

Come correttamente mostra l’infografica, il contenuto è diventato sempre più un fattore decisivo per convertire un interesse, una ricerca, un accesso ad un sito, in una scelta di acquisto. Ma non è più un contenuto generico. E’ un contenuto creato al di fuori dei classici circuiti di marketing, da persone in carne ed ossa, con un nome, un prestigio, anzi: un’influenza (in positivo, ovviamente) e un blog, un profilo social. Raccontano le loro storie personali, parlano di prodotti, danno consigli e li ricevono. Fanno conversazione aperta. Anche perchè il lato social del web conferma la tendenza maggioritaria ad includere link tra i suoi messaggi. In questo modo si creano continui micro-ponti tra i due lati del web, social e seo/search. L’architrave diventa la persona, l’autore e le sue reti sociali.

content seo infografica.png

Vota l'articolo:
3.50 su 5.00 basato su 14 voti.